fbpx
Home » Encyclia Vitellina

Encyclia Vitellina

da Micaela


Encyclia Vitellina
Encyclia Vitellina


Fornitore:
Cellilli Garden
Presa il: 
04/02/17
Rinvaso: 
non effettuato
Substrato:
Bark
Coltivazione in pillole: 
Temperature: da 0/5 a 20/28 gradi
Umidità: 50/60%
Riposo: si – inverni asciutti e notti fresche
Luce: brillante anche sole diretto (no sole diretto ore centrali)

Il genere Encyclia appartiene al gruppo/famiglia delle Cattleya, le esigenze colturali variano molto in base alla specie e alla provenienza, ma in linea di massima sono piante che amano forte intensità luminosa, temperature da intermedio a calde, ed alta umidità, va bene dare abbondanti bagnature dalla primavera a tutta l’estate, ma è necessario coltivarle in un substrato che permetta alle radici di asciugare in fretta.

Le specie provenienti dal Sud America non amano essere bagnate spesso ma preferiscono un ambiente molto umido. Mentre quelle Caraibiche vogliono maggiore acqua, ma un riposo secco invernale, che termina al comparire delle nuove vegetazioni e riprende quando queste sono mature.
L’ E. Vitellina è originaria di Messico, Venezuela Honduras, dove cresce epifita in boschi ad elevazioni tra i 1400 e i 2000 mt slm, può sopportare, per questo, temperature vicine allo zero oltre che le calde temperature estive, a patto di garantire notti fresche ed un riposo invernale asciutto.

Note di Coltivazione:

  • Presa in boccio al 14/02/17 si apre il primo fiore
Encyclia Vitellina
Encyclia Vitellina
Fonti:
http://orchidosa.blogspot.it/2010/10/encyclia-vitellinad.html
http://www.orchidspecies.com/prosvitellina.htm
http://www.regnumnaturae.org/blog/encyclia-vitellina/


0 commento
0

Ti potrebbe interessare

lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Accetto Dettagli Privacy e Cookie