fbpx
Home » Epidendrum ibrido Fantasy color

Epidendrum ibrido Fantasy color

da Micaela
Epidendrum ibrido Fantasy color


Fornitore:
Joseph Wu Orchids
Presa il: 
16/04/16 mostra MPC
Rinvaso: 
luglio 2017 in cestello
Substrato: 
bark
Coltivazione in pillole: 
Temperature: 16-20/22-27
Umidità:50/70%
Riposo: no
Luce: 25/40000 lux (no luce diretta ore centrali)

Il genere Epidendrum comprende circa 1.000 specie molto varie, che possono assumere dimensioni assai diverse e sono diffuse in tutta la zona del Centro America.
Molto adatte agli incroci con generi affini, specialmente con la Cattleya vi si affiancano anche altri generi simili: Barkeria, Encyclia e Nanodes, che sono talmente simili tra di loro da essere considerati sinonimi.
Epidendrum ibrido Fantasy color
Queste orchidee amano posizioni molto luminose, ma temono i raggi diretti del sole; in inverno per favorire la fioritura, è opportuno garantire alle piante un periodo di semi riposo vegetativo, con temperature inferiori ai 15°C. In linea generale queste piante non necessitano di annaffiature eccessive, ma durante i mesi più caldi dovremo intensificarle, avvicinandoci quindi molto al tipo di coltivazione che dedichiamo alle Cattleya.

Ibrido di Epidendrum dalla fioritura duratura.
Prendendo informazioni generali sulla coltivazione degli  Epidendrum possiamo posizionarlo in piena luce (schermato nelle ore centrali) con abbondanti bagnature e concimazioni in estate e ritirarlo in casa quando le temperature scendono sotto i 15°.
Trovo che andrebbe posizionato in vaso più pesante, cresce in altezza e tende a cadere facilmente.

Note di coltivazione:

2020

  • Ho trascurato per un bel pò la scheda di questa bella orchidea! In questi anni è cresciuta molto e se inizialmente andavo un pò a intuito ora devo dire di averla capita abbastanza! Fondamentalmente è molto semplice da coltivare, estati calde, luminose e con bagnature molto abbondanti, a questo proposito l’ho messa in cestello così le radici possono asciugare bene tra una “doccia” e l’altra e inoltre tenendola appesa evito che cada sbilanciandosi con le lunghe canne! Fiorisce più volte l’anno dalle canne mature, che una volta sfiorite deperiscono pian piano e danno nutrimento alle nuove vegetazioni (tuttavia quando diventano molto secche le taglio via… Anche l’occhio vuole la sua parte, no?!). In inverno la tengo a riposo fresco in veranda con temperature minime di 10/12 gradi, buona umidità, e tanta luce, non la bagno praticamente mai
Fioritura marzo 2020


2016 

  • al 28/07/16 sfiorito si trova in balcone, sta vegetando bene

Fonti: ​

0 commento
0

Ti potrebbe interessare

lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Accetto Dettagli Privacy e Cookie