home Le mie orchidee Trichoglottis Pusilla

Trichoglottis Pusilla

da Micaela
trichoglottis pusilla
trichoglottis pusilla
fioritura giugno 2020

TAG

Fornitore: O&M Orchids & More

Presa il: dicembre 2017

Ultimo rinvaso: N/A

Supporto: zattera

COLTIVAZIONE IN PILLOLE

Temperature: Min 10℃ Max 28℃

Umidità: 70%

Riposo: leggero

Intensità luminosa: Alta

pagella

livello di difficoltà nella coltivazione da1 facile a 5 difficile
2/5

nonostante sia una orchidea molto particolare, la trovo di facile coltivazione, apprezza un periodo fresco ed asciutto invernale, nel resto dell’anno invece abbondanti bagnature.

Notizie generali

descrizione e distribuzione

Il genere Trichoglottis appartiene alla famiglia delle Vandacae,  comprende circa 65 specie endemiche del Sud-Est Asiatico, Australia, India e Nuova Guinea.
Sono orchidee epifite, alcune dal portamento eretto, altre pendulo.
 
La trichoglottis pusilla è una miniatura originaria di Giava e Sumatra dove cresce sui rami più alti degli alberi delle foreste umide, tra 700 e 2200 m di altitudine.
Si trova a temperature intermedio-calde e riceve una buona intensità luminosa.
 

note di coltivazione

Va bagnata regolarmente tutto l’anno, rallentando la frequenza delle bagnature in inverno.
Si può coltivare in modo simile al genere vanda, con una intensità luminosa inferiore e  ricordando che le temperature più fresche in autunno, inducono la fioritura.
 

DIARIO DI COLTIVAZIONE

2021

E’ cresciuta parecchio e ha messo nuove vegetazioni.

A causa di un problema con l’irrigatore automatico (ho dovuto ordinare e sostituire gli ugelli), le zattere patiscono un periodo più secco, ma riesce comunque a completare la fioritura.

2020

la veranda è ottima per tutte le orchidee da serra intermedio/fredda, anche la trichoglottis si trova bene e vegeta e fiorisce.

In primavera ed estate viene bagnata da un sistema automatico 2 volte al giorno, mentre in inverno, effettuo le bagnature manualmente anche 1 volta ogni 4/5 giorni, l’umidità relativa nell’ambiente è sempre del 80% circa.

2018

Ho riprovato ad acquistarla in occasione di un ordine da O&M e l’ho appesa in veranda con altre zatterine, in una posizione abbastanza luminosa ma riparata dal sole diretto

2017

Purtroppo dopo l’arrivo i boccioli non si sono aperti, probabilmente a causa del trasporto in un periodo invernale

La posiziono in orchidario ma patisce il gran caldo estivo e la mancanza di sbalzo termico, e purtroppo la perdo a causa di un fungo, come tante altre orchidee che condividono la stessa sorte nell’orchidario.

Fonti

http://www.photomazza.com/?Trichoglottis-pusilla&lang=ithttp://www.cloudsorchids.com/culture/vandaceous.htm
0 commento
0

Ti potrebbe interessare

lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Accetto Dettagli Privacy e Cookie